Valle d'Aosta

Oyace, progetto rinascita ex Hotel Otemma

Comune darà struttura in comodato d'uso a ente terzo settore

L'ex Hôtel Otemma di Oyace potrebbe rinascere. L'immobile, di proprietà del Comune, è infatti al centro di un ambizioso progetto. "Il nostro obiettivo è quello di rivedere la struttura di nuovo attiva, ma senza dover utilizzare i soldi pubblici. Anche perché dobbiamo pagare un mutuo fino al 2035" puntualizza la sindaca Stefania Clos.
    In quest'ottica, l'Amministrazione comunale intende concedere la struttura in comodato d'uso gratuito a un ente del terzo settore che, in cambio, si impegnerà a ristrutturare l'edificio abbandonato dal 1992. Aggiunge: "Ci siamo ispirati alle procedure utilizzate dal Ministero alla Cultura quando dà in concessione i beni storici con l'obiettivo di mantenerli sani e attivi".
    L'idea, comunque, "nasce appena dopo l'iniziativa Case a 1 euro - continua Clos -. Alcune persone interessate al progetto sono venute a Oyace e hanno visto l'ex hôtel abbandonato. Appena scoperto che è del Comune alcuni ci hanno anche chiesto di poterlo visionare. Il problema è che difficilmente potrebbe essere venduto e riutilizzato come albergo, anche alla luce del fatto che in passato l'Amministrazione ci ha provato più volte".
    La struttura presenta quattro piani, ma il piano terra è di alcuni privati, che hanno realizzato anni fa delle seconde case.
    Al primo piano, invece, c'è il bar utilizzato dagli ultimi gestori dell'immobile prima della chiusura; il secondo piano era utilizzato come abitazione privata.
    Secondo le previsioni del Comune dell'Unité Grand Combin, sarà possibile presentare le manifestazioni di interesse per la struttura a settembre, giusto il tempo di sistemare gli ultimi aspetti burocratici.

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA


      Vai al Canale: ANSA2030
      Vai alla rubrica: Pianeta Camere



      Modifica consenso Cookie