Covid: sindaco Courmayeur, urgentissima data su sci

Altrimenti via a ristori, situazione diventa insostenibile

"E' urgentissimo avere una data che sia rispettata: se così non fosse, andrebbe considerato che l'intera stagione invernale è stata preclusa, non solo agli impiantisti ma a tutto l'indotto. Quindi lo Stato dovrà ristorare nei dovuti modi". Così il sindaco di Courmayeur, Roberto Rota, interviene nel dibattito sull'avvio della stagione sciistica.
    "Sicuramente il fatto di non avere certezza" sulla data di riapertura delle piste da sci, secondo Rota "sta creando un danno enorme, non solo alla società di impianti di risalita ma a tutto l'indotto, quindi a tutte le attività sulle piste e in paese". Per questo "il non avere una certezza di riapertura pregiudica le prenotazioni e, a livello di clientela, l'idea della vacanza, quindi il predisporre la possibilità di andare in vacanza: questo sta diventando insostenibile".
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA


      Vai al Canale: ANSA2030
      Vai alla rubrica: Pianeta Camere



      Modifica consenso Cookie