Enti locali: Restano, su riforma c'è unità di intenti

Norma approderà in Consiglio Valle a metà dicembre

(ANSA) - AOSTA, 02 DIC - "Analizzando l'articolato in vigore e discutendo delle varie proposte avanzate, abbiamo trovato un'unità di intenti su un nuovo testo di legge che sarà redatto nei prossimi giorni". Così Claudio Restano, presidente della prima commissione 'Istituzioni e autonomia' del Consiglio Valle, descrive il confronto in atto sulla riforma della legge regionale riguardante l'esercizio associato di funzioni e servizi comunali. "La norma che stiamo elaborando - anticipa Restano - consente di centrare due scopi: il primo, immediato, è quello di risolvere il nodo principale del rinnovo delle convenzioni e della nomina dei segretari comunali, permettendo così di dare piena operatività agli enti locali a partire dal 1° gennaio 2021; l'altro è quello più a lungo termine, ma non meno importante, di traghettarci verso una riforma organica dell'ordinamento degli enti locali".
    Il programma dei lavori prevede l'approdo della norma in aula a metà dicembre: "Non appena il nuovo testo di legge sarà pronto - precisa Restano -, sarà oggetto di confronto tra i gruppi consiliari, prima di essere discusso di nuovo in Commissione, trasmesso per il parere di competenza al Cpel". (ANSA).
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA


        Vai al Canale: ANSA2030
        Vai alla rubrica: Pianeta Camere



        Modifica consenso Cookie