Truffe: Comune Aosta, telefonate sospette a cittadini

'Con pretesto mascherine chieste informazioni su famiglie'

   Diversi cittadini aostani hanno segnalato ai centralini del Comune di aver ricevuto telefonate da parte di sedicenti dipendenti comunali che, con la scusa di sincerarsi del ritiro delle mascherine chirurgiche distribuite in collaborazione con l'Esercito, pongono domande sulla condizione del nucleo familiare. Per questo l'amministrazione comunale, "facendo presente che nessun dipendente è autorizzato a svolgere ricerche del tipo predetto, esorta i cittadini a diffidare delle persone che, dichiarando di operare per conto del Comune, chiedono informazioni sulle condizioni familiari o, peggio ancora, propongono appuntamenti per recarsi al domicilio delle persone anziane che vivono da sole".
    Per chi dovesse ricevere queste chiamate "l'invito è di evitare in ogni caso di fornire qualsiasi informazione e di rifiutare eventuali contatti proposti dall'interlocutore, e di effettuare un'immediata segnalazione alle Forze dell'Ordine o al numero unico dell'emergenza '112'". 
   

    RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

    Video ANSA


    Vai al Canale: ANSA2030
    Vai alla rubrica: Pianeta Camere



    Modifica consenso Cookie