Comuni: Oyace, Sandro Favre nuovo sindaco

Sì a nuova giunta, evitato commissariamento dopo arresto Domaine

Dopo l'arresto del sindaco Remo Domaine - il 9 giugno scorso nell'ambito di un'inchiesta per corruzione - il Comune di Oyace ha un nuovo primo cittadino. Si tratta di Sandro Favre, già vicesindaco, a cui vanno anche le deleghe al bilancio, alle opere pubbliche, agli affari generali e ai rapporti con i rappresentanti degli altri enti locali.
    "All'unanimità abbiamo deciso di proseguire il mandato, anche se è scaduto a maggio. Si tratta dell'unica alternativa al commissariamento", spiega il neosindaco.
    Dalla riunione del Consiglio comunale del 25 giugno è emersa anche la composizione del resto della giunta. Il nuovo vicesindaco, Stefania Clos, già assessore, si occuperà di pubblica amministrazione e di sociale. Confermati gli assessori uscenti Leone Landry (deleghe al territorio e ambiente) e Gilberto Chenal (turismo, trasporti e sport). Fa il suo ingresso in giunta il consigliere Angelo Favre, che da assessore si occuperà di agricoltura.
    "Nel poco tempo che ci resta a disposizione - spiega il primo cittadino - non possiamo realizzare grandi progetti. Al momento andiamo avanti con le manutenzioni delle strade e dei sentieri, la pulizia del verde e tutto ciò che serve per rispondere alle esigenze di ogni giorno. Ma non è detto che ci siano opportunità di portare avanti progetti con investimenti, fondi regionali o altro. In cantiere qualcosa c'è: autorimesse, parcheggi, l'interramento delle linee elettriche da proseguire".

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA


        Vai al Canale: ANSA2030
        Vai alla rubrica: Pianeta Camere



        Modifica consenso Cookie