Fase 2: questionario Celva e Csv sui bisogni dei Comuni

In vista di future azioni mirate

(ANSA) - AOSTA, 12 MAG - Conoscere i bisogni e le fragilità del territorio in modo da poter attuare, in seguito, azioni mirate e concrete per una progressiva ricostruzione del tessuto economico e sociale. E' questo l'obiettivo di un sondaggio predisposto dal Consorzio degli enti locali della Valle d'Aosta (Celva) e dal Coordinamento solidarietà Valle d'Aosta (Csv) e trasmesso ai rappresentanti dei 74 comuni valdostani.
    "L'epidemia da coronavirus ha evidenziato le fragilità nel tessuto sociale ed economico che segnano il nostro Paese - ha detto Franco Manes, presidente del Celva - ma la comunità valdostana deve individuare e promuovere gli strumenti necessari per uscire dall'emergenza. Questo è un percorso che dobbiamo sicuramente affrontare come sistema, per non sprecare le risorse e aiutare le famiglie e le imprese a ripartire insieme".
    "Unendo le forze - ha sottolineato Claudio Latino, presidente del Csv, punto di riferimento per le organizzazioni del volontariato - ed intervenendo con precisione ed efficienza, il mondo del volontariato e delle istituzioni vogliono rappresentare il valore portante dell'uscita dalla crisi, in vista di una rinascita". (ANSA).
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA


      Vai al Canale: ANSA2030
      Vai alla rubrica: Pianeta Camere



      Modifica consenso Cookie