Valle d'Aosta
  1. ANSA.it
  2. Valle d'Aosta
  3. Consiglio Valle
  4. Dopo elezioni torna a riunirsi Assemblea valdostana

Dopo elezioni torna a riunirsi Assemblea valdostana

Convocata il 5 e 6 ottobre, ordine del giorno con 54 punti

Dopo le elezioni politiche torna a riunirsi il Consiglio Valle. L'Assemblea è convocata per mercoledì 5 e giovedì 6 ottobre con un ordine del giorno composto da 54 oggetti (22 rinviati dalle precedenti adunanze).
    Le interrogazioni in discussione sono nove, di cui una del gruppo Forza Italia (tempistica di presentazione al Consiglio regionale del Piano della povertà della Valle d'Aosta): sei sono quelle del gruppo Lega Vda (motivi della diminuzione dei fondi del Programma di sviluppo rurale 2023-2027 assegnati alla Valle d'Aosta; azioni di sostegno al "Matterhorn Cervino Speed Opening" e degli eventi collaterali alle gare di Coppa del mondo; mancanza di Pos su alcuni autobus in servizio sul territorio; criteri adottati dai centri per l'impiego per la selezione di figure professionali adatte al collocamento mirato; état actuel de la convention du prêt gratuit du siège de l'Association Valdôtaine Archives Sonores; stima della carenza di personale sanitario, professionale e tecnico della sanità territoriale e di quella ospedaliera), due sono del gruppo Progetto Civico Progressista (problematiche sulle nuove tessere sanitarie senza microchip rispetto all'utilizzo dei buoni pasto elettronici e applicazione delle tariffe agevolate ai titolari della Carta europea della disabilità da parte dei gestori degli impianti di risalita).
    Le interpellanze iscritte all'ordine del giorno sono 28, di cui cinque del gruppo Forza Italia, tredici del gruppo Lega Vda, due del gruppo Pour l'Autonomie e otto del gruppo Progetto Civico Progressista. Il Consiglio discuterà anche sei mozioni: una del gruppo Forza Italia per chiedere misure di sostegno per mitigare gli effetti negativi dovuti ai rincari del mercato dell'energia, quattro del gruppo Lega Vda (avvio di una campagna informativa di sensibilizzazione degli utenti della strada sui pericoli derivanti da comportamenti contrari al codice; attuazione della legge regionale 11/2021 in materia di prelievo, cattura ed eventuale abbattimento di esemplari monitorati di canis lupus per la conservazione dei pascoli di montagna; inserimento nel calendario venatorio 2022-2023 della caccia alla pernice bianca e alla lepre variabile; attuazione della legge regionale 19/2021 in materia di equo compenso dei professionisti) e una del gruppo Progetto Civico Progressista (istituzione di un tavolo di lavoro per la modifica della legge regionale sulla disabilità). Infine, l'Assemblea tratterà una risoluzione dei gruppi Lega VdA e FI per il rispetto degli obiettivi in materia di turismo, commercio e beni culturali previsti nel Defr 2022-2024. 

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA



      Vai al Canale: ANSA2030
      Vai alla rubrica: Pianeta Camere


      Modifica consenso Cookie