Valle d'Aosta

Union Valdôtaine, in Afghanistan è disastro umanitario

Per movimento autonomista rischio di nuovi attacchi terroristici

Ciò che sta accadendo in Afghanistan è un "disastro umanitario che si sarebbe potuto e dovuto". Lo dice il gruppo consiliare dell'Union Valdôtaine che rivolge "al governo italiano e a tutte le forze che lo sostengono" un "appello ad assumere immediatamente una ferma posizione di condanna seguita da fatti concreti. Che si agisca al più presto per scongiurare un futuro di inutili, vuoti rimpianti".
    Ricordando le tappe che hanno portato alla situazione attuale, l'Uv si chiede "quale credibilità possiamo oggi attribuire a Stati Uniti, alle Nazioni Unite e all'Unione Europea" e mette in guardia: "Secondo l'Alto Commissariato per i rifugiati delle Nazioni Unite, da gennaio 2021 più di duecentocinquantamila Afghani avevano lasciato le loro case, sfollati che vanno ad aggiungersi ai circa quattro milioni già fuggiti in Iran e in Pakistan. È estremamente concreta l'eventualità di una massiccia ondata migratoria di migliaia di uomini, donne e bambini in fuga dall'orrore, dalle violenze, dagli abusi, dalle uccisioni nonché dal fantasma di una guerra civile, quanto è a sua volta concreta la possibilità di nuovi attacchi terroristici contro l'Occidente".

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA


      Vai al Canale: ANSA2030
      Vai alla rubrica: Pianeta Camere



      Modifica consenso Cookie