Tlc: Barocco, lavorare per accesso rete valdostani

'Nei comuni stessa velocità dei centri urbani'

"E' ora necessario lavorare perché tutti i Valdostani possano fruirne liberamente e garantire un libero accesso alla rete. Gli studenti, gli imprenditori, gli agricoltori, i valdostani tutti, nei nostri comuni, devono avere le stesse égalités des chances, disporre delle stesse performance di velocità e affidabilità dei centri urbani, in modo da poter essere anch'essi protagonisti di questo nuovo mondo, in questa nuova Europa". Lo dichiara il consigliere regionale Giovanni Barocco (Gruppo Misto), commentando i temi su cui si stanno confrontando - in video conferenza - i partecipanti al Conseil des Jeunes Valdotains.

"La battaglia contro il Covid-19 - prosegue Barocco - ha posto in primo piano la questione del cosiddetto 'digital divide', ossia del divario digitale che caratterizza ancora vaste zone della Montagna italiana". Secondo il consigliere regionale "in questi ultimi mesi, molte persone hanno concretamente verificato l'impossibilità di collegarsi al web con quei parametri minimi necessari a garantire la fruizione di determinati servizi". "Non possiamo non tenere conto del fatto - aggiunge - che, come l'acqua e il pane sono beni primari per la vita, oggi l'accesso a Internet riveste un'importanza prioritaria anche in quanto forma di uguaglianza sociale, considerato il suo forte impatto su attività come l'istruzione, la sanità, lo sviluppo economico e la creazione di lavoro". 
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA


      Vai al Canale: ANSA2030
      Vai alla rubrica: Pianeta Camere



      Modifica consenso Cookie