Barocco,bene rinvio incontro su Iren-Cva

Consigliere Uv ribadisce, tenere occhi aperti

"Penso che questo rinvio permetta alla politica, e non solo a questa maggioranza, di riflettere ulteriormente su questi temi ed approfondire le ipotesi sul futuro di Cva". Lo scrive su facebook il consigliere regionale Jean Barocco (Uv) in merito allo slittamento dell'incontro, inizialmente previsto il prossimo 26 novembre, tra la Regione Valle d'Aosta e i sindaci Chiara Appendino (Torino), Marco Bucci (Genova) e Luca Bucci (Reggio Emilia). Al centro della riunione l'ipotesi di collaborazione industriale nel settore Servizi pubblici tra Iren, multiutility del Nord Ovest, e la Compagnia valdostana delle acque (Cva), gruppo idroelettrico di proprietà della Regione autonoma.
    Secondo Barocco dietro alla proposta dei tre sindaci c'è un "preciso interesse per Cva, il vero fiore all'occhiello della nostra economia, ed azienda pubblica per la produzione di energia idroelettrica". Il consigliere dell'Uv ricorda poi il comunicato stampa diffuso nel giugno scorso, con cui "chiedevamo a tutti di tenere gli occhi aperti ed affermavamo che l'interesse di Iren per la Valle d'Aosta e per la Compagnia Valdostana delle Acque non è casuale e occasionale".(ANSA).
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA


        Vai al Canale: ANSA2030
        Vai alla rubrica: Pianeta Camere



        Modifica consenso Cookie