Parte gruppo lavoro collegamento Zermatt

Cognetta: progetti importanti ma senza finanziamento

Sarà costituito formalmente venerdì prossimo il gruppo di lavoro dedicato al collegamento intervallivo con Zermatt che potrebbe dare vita a uno dei più grandi comprensori sciistici al mondo. Lo ha annunciato l'assessore ai trasporti Luigi Bertschy, rispondendo in Consiglio regionale a una interrogazione del gruppo Mouv'.

"Si sta costruendo un percorso per valutare correttamente il prosieguo di questo progetto - ha spiegato - per cui si sono svolti due incontri, prima di quello definitivo in cui le parti italiane e svizzere comunicheranno le rispettive posizioni". Secondo Roberto Cognetta "si propongono progetti importanti per i quali, però, non c'è traccia di finanziamento: tenuto conto della situazione economica difficile, fa specie sentire promettere la realizzazione di certi interventi".

In una precedente interrogazione della Lega si è parlato anche della nuova funivia Aosta-Pila riguardo alla quale l'assessore Bertschy ha spiegato che "con l'approvazione del Defr 2019-2021 sono stati dati gli indirizzi per portare avanti i piani e gli investimenti strategici di alcune stazioni sciistiche, tra le quali Pila".

Il consigliere Stefano Aggravi ha auspicato "che la finanziabilità tramite legge 20/2008 non avvenga già utilizzando fondi derivanti dalla quotazione in borsa della CVA: si stanno spendendo un po' troppo e un po' ovunque le risorse della Compagnia". Secondo l'esponente leghista "sarebbe opportuno capire cosa si vuole fare e quando farlo, visto che le risorse sono ridotte all'osso e ci sono altri progetti di collegamento, quali anche quello di Courmayeur-La Thuile". 

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
        TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE:

        Video ANSA


        Vai alla rubrica: Pianeta Camere