Valle d'Aosta
  1. ANSA.it
  2. Valle d'Aosta
  3. 'No agli stereotipi di genere', progetto del Savt nelle scuole

'No agli stereotipi di genere', progetto del Savt nelle scuole

Con l'associazione Solal, ''bambini non nascono discriminando'

(ANSA) - AOSTA, 24 NOV - Ragionare insieme sul tema delle differenze e "creare un immaginario senza stereotipi di genere", con l'obbiettivo di contribuire alla formazione delle valdostane e dei valdostani del futuro, perché siano "veramente liberi da pregiudizi e da ogni tentazione di prevaricazione". E' questo l'obiettivo del progetto 'Fare pari. Percorso di valorizzazione delle differenze di genere: Noi e il nostro corpo - Quando sarò grande' patrocinato dal Savt e presentato alla vigilia della Giornata internazionale contro la violenza sulle donne.
    L'iniziativa è destinata alla scuola dell'infanzia e a quella primaria: porta in alcune classi di Doues, Gignod, Oyace, Roisan, Valpelline e Variney attività creative e focus tematici calibrati in funzione dell'età delle bambine e dei bambini.
    "I bambini non nascono discriminando. Occorre valorizzare la loro propensione a lavorare rispettandosi", ha detto Viviana Rosi, dell'associazione culturale Solal, che organizza il progetto insieme al sindacato. "Sono gli adulti a fornire loro gli stereotipi", ha aggiunto Erika Centomo. "Si è iniziato l'anno scorso con l'Isiltep e ora si è passati alla fascia dai tre ai dieci anni. Non è mai troppo presto per iniziare a lanciare dei messaggi. Il progetto andrà avanti fino a febbraio e per l'8 marzo l'obiettivo è di creare un elaborato per dare un senso al percorso", ha detto il segretario del Savt, Claudio Albertinelli. Con i più piccoli sono previste letture condivise di album illustrati, elaborazioni collettive di storie e produzione di disegni e collage. Nelle scuole primarie, invece, spazio a letture di biografie illustrate e graphic novel, realizzazione di fumetti, scritti e disegnati, ispirati alle vite delle donne e degli uomini che hanno seguito le loro passioni, anche in contrasto con "modelli e ruoli socialmente imperanti". (ANSA).
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA



        Vai al Canale: ANSA2030
        Vai alla rubrica: Pianeta Camere


        Modifica consenso Cookie