Valle d'Aosta

Lotta a criminalità ambientale, premiato Corpo Forestale VdA

Riconoscimento di Legambiente sarà consegnato il 19 agosto

 Legambiente ha assegnato al Corpo Forestale della Valle d'Aosta l'edizione 2021 del premio nazionale "Ambiente e Legalità", attestato riconosciuto ogni anno a chi si è distinto nella lotta alla criminalità ambientale. La scelta è motivata dal "lavoro svolto con particolare efficacia e dedizione nel contrasto alle varie forme di criminalità ambientale per le inchieste importanti per la tutela e la vigilanza del territorio".
    In particolare Legambiente cita l'operazione "Pascoli d'Oro", svolta nella Valle del Gran San Bernardo per reprimere l'illecito percepimento di contributi europei destinati al mantenimento dei pascoli alpini da parte di un allevatore arrivato da fuori Valle e, nel comune di Etroubles, l'operazione contro il maltrattamento e l'abbandono di un centinaio di asini e pony, provenienti da fuori regione, portati in Valle d'Aosta sempre nell'obiettivo di ricevere contributi europei.
    Il premio sarà consegnato il 19 agosto a Ripescia (Grosseto), nell'ambito della manifestazione Festambiente, a una delegazione guidata dal comandante Luca Dovigo. "E' il meritato riconoscimento a livello nazionale - commenta l'assessore regionale all'Agricoltura Davide Sapinet - alla professionalità e all'impegno con i quali il Corpo Forestale regionale svolge quotidianamente il suo lavoro di presidio e di tutela del nostro territorio".
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA


        Vai al Canale: ANSA2030
        Vai alla rubrica: Pianeta Camere



        Modifica consenso Cookie