Iss-Istat, in Vda +25% morti per ogni causa nel 2020

Rispetto a quinquennio precedente, terzo dato più alto d'Italia

Nel corso del 2020 le persone morte in Valle d'Aosta per ogni tipo di causa sono state 1.849, il 24,8% in più rispetto alla media degli anni 2015-2019. Il dato emerge dal rapporto di Istat e Istituto superiore di sanità 'Impatto dell'epidemia Covid-19 sulla mortalità totale della popolazione residente - anno 2020". Incrementi maggiori si registrano solo in Lombardia (36,6%) e provincia di Trento (29,9%). Nel Nord la media è del 24,6%, in tutta Italia del 15,6%.
    Inoltre nella regione alpina durante l'anno passato un decesso su cinque - 384, il 20,77% del numero totale - è stato certificato da Covid-19.
    Guardando alle due ondate e all'estate, nel periodo marzo-maggio i decessi sono stati 534 (142 quelli certificati Covid-19), il 42,6% in più rispetto alla media dello stesso periodo dei cinque anni precedenti. Da giugno a settembre i morti sono stati 456 (3 per Covid), in crescita dello 0,6%. Nel periodo ottobre-dicembre i decessi sono saliti a 601 (di cui 239 per Covid), in aumento del 63,7%. 

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA


      Vai al Canale: ANSA2030
      Vai alla rubrica: Pianeta Camere



      Modifica consenso Cookie