Marquis, percorso bilancio inconsueto e sofferto

Presentata in aula relazione su bilancio previsionale

"Il percorso di definizione del bilancio previsionale è stato inconsueto, sofferto, e si è sviluppato in un contesto 'segnato nella sua fase cruciale' da gravi fatti che hanno determinato l'apertura di una crisi politica alla quale non si intravede, al momento, una via d'uscita". Lo ha detto Pierluigi Marquis (Stella alpina) nella relazione al bilancio di previsione della Regione Valle d'Aosta.
    "Tuttavia, più in generale, descrivere l'attuale fase d'instabilità quale esclusiva conseguenza dei fatti contingenti - ha aggiunto - porterebbe ad un'analisi parziale, giacché le più o meno recenti dinamiche politiche, ovvero quelle degli ultimi anni, hanno origine lontane e sono radicate in un modello politico e culturale che fatica ad evolvere e si dimostra, purtroppo, forse, non ancora pronto ad affrontare le grandi sfide che interessano la nostra comunità e il nostro territorio".

 "Sul tavolo andrebbero poste - ha proseguito - idee, progettualità innovative e la politica dovrebbe assumere un approccio deciso per attuare nei fatti la riforma della pubblica amministrazione e per affrontare la gestione dei problemi con modalità compatibili e coerenti con le esigenze attuali e e le condizioni del contesto. E' sempre più indispensabile addivenire alla condivisione di una visione strategica per fare crescere l'economia e il lavoro, lo sviluppo turistico, per promuovere il consolidamento dei servizi e delle attività commerciali, rafforzare la sostenibilità dell'agricoltura e il tessuto produttivo". "Dal bilancio - ha concluso - emergono alcuni 'timidi' segnali innovativi che però non assumono caratteristica di strutturalità e non lasciano, purtroppo, ancora presagire un cambiamento sensibile di approccio rispetto al passato". 
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA


      Vai al Canale: ANSA2030
      Vai alla rubrica: Pianeta Camere



      Modifica consenso Cookie