Aostano picchiato fuori bar, condanna

Spinto a terra, preso a calci e colpito con bottiglia di vetro

(ANSA) - AOSTA, 27 GEN - Il gup di Aosta Davide Paladino ha condannato a due anni e quattro mesi di reclusione con rito abbreviato Sami El Jouarani, di 26 anni, imputato per lesioni personali aggravate con l'accusa di aver picchiato un aostano di 46 anni originario del varesotto. I fatti risalgono al 14 maggio scorso, fuori da un bar nella zona dell'Arco d'Augusto. Per lui, Mohammed Rida Ryadi (33) e Imad Ryadi (28) - che saranno processati con ordinario - il pm Francesco Pizzato aveva chiesto il giudizio immediato. In base alle indagini della squadra mobile il trentatreenne aveva spintonato a terra la vittima.
    Quindi insieme agli altri due - tutti marocchini residenti in Valle d'Aosta - lo aveva colpito "violentemente" con diversi calci in varie parti del corpo; infine gli aveva spaccato una bottiglia di vetro sul capo, facendolo cadere nuovamente a terra. La vittima aveva riportato ferite guaribili in oltre 40 giorni (contusione a una spalla, distorsione di una caviglia, rottura del tendine di un gran pettorale).
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA


      Vai al Canale: ANSA2030
      Vai alla rubrica: Pianeta Camere



      Modifica consenso Cookie