Ccs Cogne propone 300 mila euro lavori

Oltre a restituzione rateale debito da 205 mila euro

Un pagamento rateizzato dei circa 205 mila euro della quota capitale di spese non ancora saldate e 300 mila euro destinati a "investimenti per lavori di messa in sicurezza e di ristrutturazione, da effettuare in varie porzioni dello stabile, il tutto, ovviamente, subordinato alla permanenza del Cral presso palazzo Cogne". E' il contenuto della proposta conciliativa che - fa sapere in una nota il Circolo culturale sportivo Cogne - è stata consegnata alla Regione Valle d'Aosta durante l'udienza di venerdì 11 ottobre davanti al giudice civile. La vicenda riguarda lo sgombero di palazzo Cogne, in corso Battaglione Aosta, chiesto dalla Regione al tribunale in via d'urgenza in quanto lo stabile è ritenuto inagibile (l'istanza era stata dichiarata inammissibile lo scorso 3 luglio).
    Il presidente del circolo, Giorgio Giovinazzo, "confida che il governo regionale possa cogliere questa ulteriore occasione e dare un concreto segnale di vicinanza ai suoi cittadini".
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA