Morta su Cervino, problemi cardiaci

Esito esame medico legale, segni su volto irrilevanti

Cause naturali legate a motivi cardiaci: è l'esito del riscontro diagnostico condotto dal dipartimento di medicina legale dell'Usl della Valle d'Aosta sul corpo di Katsiaryna Klimanskaya, l'alpinista bielorussa di 33 anni morta nella notte tra il 20 e il 21 agosto scorsi sul Cervino, dove si era trovata in mezzo alla bufera con un amico alpinista ucraino suo coetaneo.
    Non è inoltre emersa alcuna lesività esterna significativa: la donna aveva riportato delle escoriazioni al volto, compatibili quindi con lo sfregamento contro la parete quando è stata sollevata di peso dal compagno di cordata o con la caduta a terra nel momento in cui, senza forze, si è accasciata. Il pm Luca Ceccanti ha quindi firmato il nulla osta al trasferimento della salma.
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA


        Vai alla rubrica: Pianeta Camere