Mostra al Forte di Bard, Guercino al servizio dei potenti

Dal 5 aprile al 30 giugno, 54 opere del maestro del barocco

Alcuni dei più significativi dipinti che il Guercino realizzò nella prima metà del Seicento su commissione di ecclesiastici, regnanti e famiglie nobiliari saranno esposti al Forte di Bard, in Valle d'Aosta, dal 5 aprile al 30 giugno prossimi. L'esposizione 'Il Guercino. Opere da quadrerie e collezioni del Seicento' propone una selezione di 54 quadri di Giovan Francesco Barbieri, detto il Guercino (1591-1666), considerato uno dei massimi interpreti della pittura emiliana barocca. Tra questi si potranno ammirare opere di soggetto religioso, mitologico, letterario, di dimensioni variabili a seconda della destinazione all'interno delle quadrerie private dell'epoca. Dipinti di grande innovazione figurativa, riferibili a diverse fasi della sua attività, dal vivo colorismo della fase giovanile alla maggiore compostezza classica delle opere tarde.

Il percorso, allestito dal Forte di Bard in collaborazione con il Polo Museale dell'Emilia Romagna e la Pinacoteca Nazionale di Bologna e curata da Elena Rossoni e Luisa Berretti, ospiterà anche una significativa serie di stampe realizzate da incisori vicini al Guercino come Giovanni Battista Pasqualini. L'offerta sarà arricchita da due laboratori rivolti alle scuole incentrati sulla figura del pittore.
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA


      Vai alla rubrica: Pianeta Camere