Umbria
  1. ANSA.it
  2. Umbria
  3. La Giunta informa
  4. Consegnate "chiavi" gestione piastra logistica Alto Tevere

Consegnate "chiavi" gestione piastra logistica Alto Tevere

"Una bella giornata" sottolinea assessore Melasecche

(ANSA) - CITTÀ DI CASTELLO (PERUGIA), 06 DIC - "Una bella giornata quella di oggi che vede la partenza della gestione della piastra logistica dell'Alto Tevere": così l'assessore regionale alle infrastrutture, Enrico Melasecche, in occasione della consegna "delle chiavi" della gestione dell'infrastruttura che si è svolta nella mattina di lunedì nell'area di insediamento, individuata dalle Amministrazioni comunali di Città di Castello e San Giustino, al margine della zona industriale tifernate e ad essa collegata direttamente con una nuova viabilità.
    Anche il nuovo svincolo sulla E45, che si collega con la piastra logistica è stato realizzato con l'intervento di costruzione della base logistica.
    Nella sua relazione, svolta dopo i saluti dei sindaci di San Giustino, Paolo Fratini e di Città di Castello, Luca Secondi, (presente anche l'assessore Alessandro Villarini del comune di Umbertide), Melasecche ha sottolineato il fatto che "delle tre piastre logistiche che dovevano essere realizzate in Umbria, quella di Città di Castello è la seconda ultimata, dopo Terni, ma è la prima che viene consegnata ad un operatore privato per renderla operativa e svilupparla a vantaggio dell'economia dell'Alta Valle del Tevere e dell'intera regione".
    "Abbiamo superato - ha aggiunto - non poche difficoltà. Si pensi soltanto che stava per essere utilizzata come centro vaccinale, destinazione impropria alla quale mi sono opposto perché irrazionale, tenuto conto dell'investimento fatto e soprattutto delle aspettative di quel territorio per cui tale utilizzo avrebbe rinviato di altri anni il decollo della struttura. Il progetto fu approvato dal Cipe nel 2007 quindi giunge a conclusione ben quattordici anni dopo, decisamente troppo per un Paese che ha necessità di recuperare terreno e di un'Umbria che ha bisogno come l'ossigeno di maggiore efficienza per riprendere a correre. L'opera è costata 20.287.000 euro (a carico di fondi Cipe per il 50 per cento e per la parte rimanente finanziata con fondi a disposizione della Regione).
    Si estende su 8.500 metri quadri con una superficie coperta di 6.000 mq, oltre alle opere stradali che hanno reso possibile realizzare un'importante svincolo strategico per l'Alta Umbria.
    Nella realizzazione del progetto esecutivo, sono state previste le aree per un potenziale ampliamento di servizi, quali l'officina, il distributore carburanti e l'auto lavaggio, oltre la possibilità di ampliare il magazzino del centro autotrasporto. Il bando è stato volutamente impostato su una logica di sviluppo perché prevede la possibilità per l'impresa che gestirà l'infrastruttura di investire risorse proprie per ampliare le superfici coperte ed ottimizzare nel complesso la struttura, razionalizzando la logistica di tutti gli operatori che la utilizzeranno in modo da raccogliere le sfide imprenditoriali dei prossimi anni. La collocazione della piastra in un'area a confine fra Toscana, Umbria e Marche avrà un ruolo di catalizzatore anche grazie al graduale completamento della E78 nei tratti toscani, umbri e marchigiani già previsti nei contratti di programma su cui stiamo ottenendo ulteriori finanziamenti. L'Umbria, se vuole mantenere un ruolo fra regioni più grandi, favorite dalla collocazione lungo le coste, ha necessità assolutamente recuperare il tempo perduto e viaggiare ad una velocità superiore. Abbiamo scelto la strada della gestione assegnata ad un'impresa del mestiere, la Volpi trasporti, che ha voglia di crescere e di far crescere. Siamo stati fortunati nell'individuare un'impresa del territorio che ha le migliori intenzioni di sviluppare questa struttura e farla crescere. Questa Giunta regionale infatti sta moltiplicando le occasioni di ripresa lavorando molto seriamente ad una modernizzazione dell'intera rete infrastrutturale dell'Umbria, valorizzando tutti i territori. E siamo fiduciosi nei risultati che stiamo conseguendo". Melasecche ha poi ringraziato tutti i soggetti che hanno partecipato alla realizzazione del progetto, unitamente alle molte imprese subappaltatrici.
    La cerimonia si è conclusa con l'intervento dell'amministratore della Volpi trasporti, Marcello Volpi, che ha illustrato il programma di gestione della Piastra logistica.
    (ANSA).
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA



        Vai al Canale: ANSA2030
        Vai alla rubrica: Pianeta Camere



        Modifica consenso Cookie