Umbria
  1. ANSA.it
  2. Umbria
  3. Madre indagata, mai emerse anomalie da controlli medici

Madre indagata, mai emerse anomalie da controlli medici

La donna si difende, frattura braccio per incidente domestico

(ANSA) - PERUGIA, 24 MAG - Sostiene che il figlio di un anno è stato sempre sottoposto a tutti i controlli medici previsti senza che sia mai emerso il sospetto dei maltrattamenti, la madre del bambino ora ricoverato in gravi condizioni in ospedale al Meyer di Firenze mentre la donna è indagata dalla Procura di Perugia, anche per lesioni e abbandono di minore. Accuse che la giovane, di origini straniere però respinge, secondo quanto ha appreso l'ANSA dai suoi difensori, gli avvocati Carmela Grillo e Francesca Crisopulli.
    La giovane ha sottolineato di essersi "sempre occupata" in prima persona del figlio il quale "è stato anche seguito" da una pediatra, senza che - in base alla versione - difensiva "siano mai emerse anomalie". Anche perché il piccolo a causa di un'ernia "veniva sottoposto a controlli ogni mese".
    Riguardo alla pregressa frattura a un braccio riscontrata sul bambino, la madre - in base a quanto riferito dai suoi legali - ha sostenuto che mentre gattonava in casa venne colpito accidentalmente da una porta. Venne curato in ospedale - ha sottolineato - senza che venisse ravvisata la necessità di avviare alcuna indagine.
    Le avvocatesse Grillo e Crisopulli si sono dette "fiduciose che dagli accertamenti medico-legali disposti dalla Procura di Perugia dimostreranno come le lesioni non siano frutto di lesioni come sostenuto dalla madre del bambino". (ANSA).
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA



        Vai al Canale: ANSA2030
        Vai alla rubrica: Pianeta Camere



        Modifica consenso Cookie