Bianconi, io e la mia famiglia siamo sereni

"Partecipato a bandi per fornire servizio a concittadini"

(ANSA) - NORCIA (PERUGIA), 13 GEN - "Io e la mia famiglia siamo sereni per quanto riguarda il nostro operato. Abbiamo partecipato a quei bandi pubblici con una doppia finalità, fornire un servizio ai nostri concittadini in difficoltà e tentare di far lavorare più persone possibile al fine di scongiurare lo spopolamento": così Vincenzo Bianconi, consigliere regionale, già candidato alla presidenza della Regione Umbria con il centro sinistra, e amministratore della "Sporting Hotel Salicone" di Norcia, commenta l'inchiesta della procura della Repubblica di Spoleto che lo chiama in causa.
    Bianconi, nel sottolineare di aver ricevuto il suo "primo avviso di garanzia", tiene a evidenziare che la sua famiglia è "felice di collaborare con i tutori della legge, fiduciosi che le indagini ed i documenti raccolti faranno emergere la correttezza del nostro agire". "La nostra comunità tutta e la nostra azienda, come la maggior parte nel nostro territorio - aggiunge -, stanno pagando un prezzo altissimo a causa di questo terremoto e, a denti stretti, stiamo cercando di non mollare nell'assoluto rispetto delle norme vigenti". (ANSA).
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA


      Vai al Canale: ANSA2030



      Modifica consenso Cookie