In Umbria vaccinati circa metà operatori sanitari

"Organizzazione all'altezza del compito" dice assessore Coletto

(ANSA) - PERUGIA, 11 GEN - In Umbria circa la metà dei 14 mila operatori sanitari e socio-sanitari (compresi medici e pediatri di base, ma anche dentisti) sono stati già vaccinati per il Covid. "Sono molto soddisfatto per una organizzazione che si sta rilevando all'altezza del compito" ha sottolineato con l'ANSA l'assessore regionale alla Sanità Luca Coletto.
    Evidenziando la "grande collaborazione" da parte di tutti gli operatori sanitari.
    "Il vaccino - ha evidenziato l'assessore - va considerato a tutti gli effetti un farmaco salvavita. Per la sua somministrazione sono al lavoro 30 team vaccinali, 17 ospedalieri e 13 distrettuali itineranti sul territorio per portare le dosi agli anziani nelle strutture residenziali".
    Riguardo al vaccino Moderna, Coletto ha assicurato che "arriverà anche in Umbria ma al momento non ci sono date fissate". (ANSA).
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA


        Vai al Canale: ANSA2030
        Vai alla rubrica: Pianeta Camere



        Modifica consenso Cookie