Orso JJ4: animalisti manifestano in Trentino

Sit-in a Cles contro ordinanza di abbattimento

(ANSA) - BOLZANO, 02 AGO - Una ventina di manifestanti appartenenti ad alcune associazioni animaliste si sono dati appuntamento a Cles, in Trentino, per protestare contro l'ordinanza di abbattimento che pende sull'orsa JJ4, resasi protagonista di un attacco a due cacciatori, padre e figlio, alcune settimane fa sul monte Peller. Il sit-in è stato organizzato dall'associazione 100%animalisti ma ha visto anche la presenza di alcuni manifestanti di Oipa, Fronte animalista e Animalisti italiani.
    Con cori contro il presidente della Provincia Fugatti, contro i trentini, definiti "assassini", e contro i cacciatori, gli animalisti hanno esposto le loro ragioni circa il destino dell'orsa JJ4, che ritengono volesse solo proteggere i cuccioli.
    L'ultima pronuncia del Tar, che conferma la sospensiva dell'abbattimento, viene giudicata "meglio di niente", ma non sufficiente a garantire la sopravvivenza del plantigrado e qualcuno dubita che il tribunale darà torto fino in fondo alla Provincia. L'orso M49, invece, per molti dei presenti "è già stato ucciso, e non è credibile che sia potuto scappare per ben due volte dal Casteller, che è un parco giochi per cacciatori".
    Non sono mancati momenti di nervosismo con alcuni passanti, che hanno ritenuto i contenuti della manifestazione offensivi e hanno in qualche caso risposto a tono. (ANSA).
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA


      Videonews Alto Adige-Südtirol

      Vai al Canale: ANSA2030
      Vai alla rubrica: Pianeta Camere



      Modifica consenso Cookie