L'esperienza della malattia raccontata ai giovani coetanei

Le storie degli studenti della sezione ospedaliera del Castelli

(ANSA) - TRENTO, 14 NOV - Quasi tre ore intense di testimonianze, video e racconti condivisi hanno coinvolto oggi gli studenti degli istituti Buonarroti, Rosmini, Sophie Scholl e Bomporti di Trento in un incontro nel quale alcuni studenti della sezione ospedaliera dell'istituto B.Castelli di Brescia hanno voluto condividere con i loro coetanei cosa significa affrontare la vita dopo la diagnosi di una grave malattia. Dalle loro esperienze, su idea della docente di matematica Annamaria Berenzi, è nato il progetto "In viaggio per guarire". La platea ha ascoltato le testimonianze dei coetanei in un silenzio surreale, grazie all'empatia trasmessa dai protagonisti che sono riusciti a riprendere in mano le loro vite con grande coraggio e altruismo ed ora condividono con i loro coetanei concetti quali sofferenza, paura, dolore, ma anche riscatto, altruismo e condivisione.
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA


      Videonews Alto Adige-Südtirol

      Vai al Canale: ANSA2030
      Vai alla rubrica: Pianeta Camere