Stalker arrestato dalla Squadra Mobile di Trento

Era a domiciliari per comportamenti vessatori anche verso figlio

(ANSA) - TRENTO, 12 OTT - La Squadra Mobile ha arrestato un autotrasportatore di 44 anni residente a Trento. L'uomo - informa una nota della Questura di Trento - si trovava già agli arresti domiciliari a causa del suo comportamento minatorio e vessatorio nei confronti della ex moglie e del figlio. In passato si era reso responsabile di gravi comportamenti che avevano costretto la sua ex moglie a modificare comportamenti e stili di vita. Nel corso delle indagini era emerso che l'uomo apostrofasse la coniuge con epiteti irripetibili arrivando fino a minacciarla di morte. L'Autorità giudiziaria aveva disposto che fosse posto agli arresti domiciliari con l'applicazione del braccialetto elettronico ed il divieto di contatti personali, telefonici o telematici con le vittime, la sua ex moglie ed il figlio. Tuttavia, in più d'una occasione il figlio minore è stato trovato nell'abitazione del genitore, determinando così la violazione del provvedimento del gip e la necessità della custodia cautelare in carcere.
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA


      Videonews Alto Adige-Südtirol

      Vai alla rubrica: Pianeta Camere