Ricerca, in Trentino tanti investimenti ma pochi brevetti

Comparto da 4.000 addetti con investimento da 300 mln nel 2016

(ANSA) - TRENTO, 15 GIU - Nonostante l'elevato investimento in ricerca e sviluppo, il Trentino mostra una propensione a brevettare l'attività innovativa non elevata e significativamente inferiore rispetto sia alle altre regioni del nord Italia che al dato nazionale ed europeo. La Commissione Europea ritiene inoltre che per poter essere riconosciuto a livello internazionale come pioniere della "nuova rivoluzione industriale" il Trentino dovrà affrontare alcune sfide. È uno degli aspetti emersi dalle giornate del Forum per la ricerca di Trentino Research Habitat, un percorso che in tre mesi porterà ad individuare le traiettorie di sviluppo della ricerca trentina nella sua connessione con le imprese e il territorio.
    La spesa in ricerca e sviluppo in Trentino è aumentata dal 2007, passando da un'incidenza sul Pil provinciale dell'1% fino all'1,55% del 2016, quando l'investimento complessivo da parte di soggetti pubblici e privati è stato di 294,6 milioni di euro, il 59,9% dal settore pubblico ed il 37,8% dal settore privato.
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA


      Videonews Alto Adige-Südtirol

      Vai alla rubrica: Pianeta Camere