Fondi Ue: Toscana,futuro agroambiente?Se ne parla a Grosseto

Il 28/11 evento annuale del Psr Feasr 2014-2020

Redazione ANSA GROSSETO

Incontro annuale, il 28 novembre 2018 al Centro fiere del Madonnino, a Braccagni, nel comune di Grosseto, per il Programma di sviluppo rurale del Fondo (Psr) del Fondo europeo agricolo di sviluppo rurale (Feasr) 2014-2020: si parlerà del presente ma soprattutto del futuro dell'agroambiente in Toscana. Il momento è definito "cruciale": si è oltre oltre la metà dell'attuale programmazione ed è in corso il negoziato per definire il nuovo regolamento della Pac, la politica agricola comune post 2020 dell'Ue (programmazione fondi Ue 2021-2027).

'L'agroambiente in Toscana: politiche regionali e prospettive future' il titolo dell'evento (ore 9.30-17.30), per il quale sono già partite le iscrizioni online. Sarà fatto il punto su ciò che è stato realizzato nel corso della programmazione 2007-2013 e nell'attuale (2014-2020) del Psr per la tutela dell'ambiente, la salvaguardia dell'agrobiodiversità, la valorizzazione degli ecosistemi connessi all'agricoltura e alla silvicoltura, l'incentivazione dell'uso efficiente delle risorse, il presidio del territorio e il mantenimento del paesaggio. Al centro dell'incontro anche ciò che ancora deve essere fatto, alla luce dei cambiamenti in atto e nell'ottica di alcune linee strategiche per la programmazione, per le quali saranno posti obiettivi ambientali più ambiziosi rispetto al passato e legati a un utilizzo ancora più efficiente delle risorse. "Per rispondere alla Pac post 2020 - si spiega - occorre già da subito delineare possibili strategie regionali per garantire che le grandi sfide ambientali vengano affrontate con mezzi concreti, anche dal mondo agricolo".

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Archiviato in