Toscana
  1. ANSA.it
  2. Toscana
  3. Torna Jazz Supreme, grande selezione in Sala Vanni Firenze

Torna Jazz Supreme, grande selezione in Sala Vanni Firenze

Dal 14 ottobre parte rassegna con musica di rango internazionale

(ANSA) - FIRENZE, 07 OTT - Torna dal 14 ottobre 'Jazz Supreme', rassegna di concerti alla Sala Vanni di Firenze con la migliore scena jazzistica contemporanea. In programma Jazzasonic, Dan Kinzelman, Panaemiliana, Jacopo Ferrazza 5tet, Ben Lamar Gay Ensemble e Linda May Han Oh.
    La rassegna, pensata dal pianista Simone Graziano e dal presidente del Musicus Concentus Fernando Fanutti come imprescindibile omaggio al disco "A Love Supreme" di John Coltrane, pietra miliare nella storia della musica, prende il via sabato 14 ottobre con Jazzasonic (ore 21:15)., con Claudio Filippini al piano e tastiere, Gabriele Evangelista al contrabbasso e Stefano Tamborrino alla batteria, fuoriclasse e duttili conoscitori dei tanti stili che la musica ci offre oggi.
    La musica è tutta originale e composta da Dario Cecchini che, come anche nei Funk Off, resta legato ad un concetto melodico ed armonico molto personale e di ampio respiro. Venerdì 21 ottobre spazio a Dan Kinzelman "Unfall": unico progetto da leader del sassofonista statunitense Dan Kinzelman, in 'Unfall' è affiancato da tre degli improvvisatori più originali in Italia: Mirco Rubegni alla tromba e al corno, Manuele Morbidini al sax contralto e Rossano Emili al sax baritono e clarinetto basso.
    Progetto Panaemiliana il 28 ottobre: è un viaggio tra Bologna e la via Emilia. Venerdì 4 novembre è invece la volta dello Jacopo Ferrazza 5tet, che presenta il progetto "Fantàsia". Il gruppo è composto da Jacopo Ferrazza (contrabbasso, synth, composizioni), Enrico Zanisi (pianoforte, synth, live electronics), Alessandra Diodati (voce), Valerio Vantaggio (batteria) e Livia De Romanis (violoncello). Penultimo appuntamento l'11 novembre, col Ben Lamar Gay Ensemble. Cornettista originario di Chicago, Ben LaMar Gay è uno dei più avventurosi e curiosi musicisti in circolazione il cui sound spazia tra avant-garde jazz, hip-hop e indie rock, traendo spunto anche dalla tradizione brasiliana e dalle sperimentazioni elettroniche. Infine il18 novembre Linda May Han Oh, bassista e compositrice che ha suonato e inciso con artisti del calibro di Pat Metheny, Kenny Barron, Joe Lovano, Dave Douglas, Terri Lyne Carrington. (ANSA).
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA



      Vai al Canale: ANSA2030
      Vai alla rubrica: Pianeta Camere


      Modifica consenso Cookie