Toscana

Maxi rissa in centro Livorno,danni a locali e mezzi in sosta

Coinvolte circa 40 persone, indagini in corso

(ANSA) - LIVORNO, 16 SET - Una maxi rissa, circa quaranta persone coinvolte, nella tarda serata di ieri ha creato scompiglio nella zona di via Buontalenti, nel centro di Livorno, terrorizzando i residenti e passanti.
    Nella rissa tra due gruppi di tunisini, che si sono affrontati in strada a colpi di bastoni e spranghe è spuntata addirittura una spada e in molti residenti hanno udito un colpo di pistola, non è chiaro se si tratti di una scacciacani, che in un filmato sui social si vede distintamente puntare da un uomo contro il gruppo rivale. Quando sono arrivate le forze dell'ordine, carabinieri, volanti della polizia, guardia di finanza e polizia municipale c'è stato un fuggi fuggi generale, mentre due uomini tunisini, entrambi con ferite compatibili con una colluttazione, sono stati accompagnati all'ospedale. Ora starà alle indagini dei carabinieri fare chiarezza sulla vicenda. Intanto via Buontalenti è stata devastata, con i tavolini dei locali rotti utilizzati come armi e gravi danneggiamenti ad auto e scooter parcheggiati nella zona. I carabinieri hanno raccolto un bossolo nella strada del centro dove ci sono stati scontri fra nordafricani, è comparsa una pistola puntata da un uomo e i residenti hanno udito almeno uno sparo. Il bossolo è stato repertato e sarà analizzato per risalire alla natura del colpo e al modello di pistola o di scacciacani da cui è stato esploso. Raccolti anche diverse spranghe e bastoni. Sono così in pieno svolgimento le indagini dei carabinieri per ricostruire la dinamica dei gravi fatti accaduti ieri sera in centro, in via Buontalenti, tali da suscitare un evidente allarme sociale. Negli scontri ci sono stati danneggiamenti alle auto e ai motorini in sosta nonché alle attività commerciali. Due feriti tra i partecipanti: sono finiti in ospedale per colpi di armi da taglio. Gli investigatori parlano di alcuni minuti di "follia" che dovranno essere ora vagliati attraverso la raccolta delle testimonianze e la visione dei filmati, tra cui quelli che circolano in rete. Quando le forze dell'ordine sono arrivate sul posto le due fazioni che si erano affrontate con violenza avevano fatto in tempo a dileguarsi. "Erano tra le 40 e le 50 persone, tutti nordafricani, li ho visti spuntare all'improvviso verso le 22 e si sono scontrati sull'angolo della strada usando qualsiasi cosa ci fosse del mio locale per lanciarsela, parlo di sedie, tavolini e panchetti che avevo all'esterno facendo diversi danni. In quel momento c'erano alcune ragazze che stavano pagando tra cui una è incinta. Ci siamo asserragliati nel locale dentro come in un film di paura aspettando che finissero. Abbiamo visto volare di tutto con coltelli, spranghe, pistole. Abbiamo sentito due colpi di arma da fuoco". Così la testimonianza del proprietario di un pub di Livorno testimone diretto degli scontri di ieri sera fra due bande di numerosi nordafricani.

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA


      Vai al Canale: ANSA2030
      Vai alla rubrica: Pianeta Camere



      Modifica consenso Cookie