Pisa celebra, via web, il genio di Leonardo Fibonacci

Eventi online dal 20 al 23 novembre e anche francobollo

(ANSA) - PISA, 18 NOV - Si trasferisce sul web il programma che Pisa dedica all'850/o anniversario della nascita di Leonardo Pisano, detto il Fibonacci. Considerato uno dei più grandi matematici moderni, noto per la celebre sequenza numerica che porta il suo nome, Fibonacci nacque a Pisa nel 1170. Per rendere merito al suo genio, il Comune, l'Università di Pisa e il Sistema museale di Ateneo, in collaborazione con Normale e Ufficio scolastico provinciale, organizzano le 'Giornate Fibonacci' dal 20 al 23 novembre: 4 giorni di convegni, incontri, concerti in diretta sui canali Facebook e Youtube del Comune, dell'Università e della Normale. Sarà anche emesso un francobollo commemorativo, il primo che Poste italiane dedica alla figura di Leonardo Fibonacci.
    "Celebrare Fibonacci - commenta il rettore, Paolo Mancarella - significa per la nostra Università rendere omaggio a un uomo che ha lasciato un segno indelebile nella storia dell'umanità.
    Peccato non poterlo fare in presenza, ma mi piace pensare che anche questo è un modo per onorare il suo genio: la famosa serie di Fibonacci, che ha un'applicazione quasi universale, dall'arte all'aritmetica e dalla geometria alla biologia, è utilizzata anche nel web e in informatica per risolvere alcuni particolarissimi algoritmi".
    Secondo il direttore della Normale, Luigi Ambrosio, "Fibonacci è stato un matematico fondamentale, una figura di scienziato internazionale, nuova appunto perché capace di recepire due culture scientifiche lontane e di avvicinarle".
    Infine, l'assessore al turismo del Comune di Pisa, Paolo Pesciatini, ricorda di avere "scritto personalmente al ministero dello Sviluppo Economico per chiedere l'emissione di un francobollo, il primo in Italia, dedicato a Fibonacci, e la sua emissione è il coronamento di un ricchissimo programma di eventi con valenza culturale e turistica, oggi purtroppo ridotto, in onore di questo grande genio pisano, ma tutte le altre manifestazioni che avevamo già cantierato (mostre, presentazioni, visite guidate e altri approfondimenti) sono solo rinviate a quando usciremo dall'emergenza sanitaria". (ANSA).
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA


        Vai al Canale: ANSA2030



        Modifica consenso Cookie