Chiarot lascia Maggio, cambiate le cose

Sereno ma imbarazzato nota Palazzo Vecchio su mio pensionamento

(ANSA) - FIRENZE, 16 LUG - Il sovrintendente del Maggio Musicale Fiorentino Cristiano Chiarot non accetterà proposte di rinnovo dell'incarico e "lascerà scadere" il suo mandato il 28 luglio dopo che il sindaco Dario Nardella ha scelto di lasciare la presidenza della Fondazione del Maggio a Salvo Nastasi. Lo ha spiegato lo stesso Chiarot, chiarendo che nei giorni scorsi ha inviato una lettera a Nardella annunciando la sua intenzione.
    "Vado via sereno - ha detto -, non mi sarebbe dispiaciuto rimanere ancora, ma sono cambiate le cose. Fa piacere anche a me che Salvo Nastasi venga a Firenze, è giusto che lui scelga il suo sovrintendente. Io ero il sovrintendente scelto da Nardella.
    Sicuramente non andrò in pensione". Chiarot si è detto "imbarazzato" per il comunicato in cui Palazzo Vecchio ha annunciato di non poterlo confermare perché a dicembre raggiungerà l'età per la pensione. "Se mi chiama un altro teatro non mi precludo di andarci. Ho chiesto un parere a uno studio legale che dice che potevo restare sovrintendente".
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA


      Vai al Canale: ANSA2030
      Vai alla rubrica: Pianeta Camere