14:46

Gb: Camilla, principe Filippo soffre ma leggermente meglio

Dopo trasferimento in ospedale attrezzato per controlli al cuore

Chiudi  (ANSA)

(ANSA) - LONDRA, 03 MAR - Le condizioni del 99 principe consorte Filippo, ricoverato da ormai oltre 2 settimane, sono "leggermente migliorate", anche se il duca di Edimburgo "a tratti soffre". Lo ha detto la duchessa di Cornovaglia, Camilla, moglie dell'erede al trono Carlo, primogenito dello stesso Filippo e della regina Elisabetta, interpellata dai giornalisti a margine di una visita a un centro vaccinale anti Covid alla periferia di Londra.
    "Teniamo le dita incrociate", ha aggiunto Camilla, con cauto ottimismo.
    Il duca di Edimburgo, il cui 100esimo compleanno è in calendario il 10 giugno prossimo, è stato inizialmente ricoverato in un'ala privata del Kind Edward VII's Hospital di Londra in seguito a una non meglio precisata "infezione", non legata comunque al Covid secondo Buckingham Palace; ed è stato poi trasferito due giorni fa nel più attrezzato St Bartholomew, centro di eccellenza per la patologie cardiovascolari, per essere sottoposto a controlli al cuore legati a una sua "condizione preesistente". (ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

14:43

Sanremo: subito boom social, hashtag in quasi 800mila tweet

Chiudi
 (ANSA) 71st Sanremo Music Festival 2021 (ANSA) 71st Sanremo Music Festival 2021 (ANSA) 71st Sanremo Music Festival 2021 (ANSA) 71st Sanremo Music Festival 2021 (ANSA) 71st Sanremo Music Festival  (ANSA) 71st Sanremo Music Festival  (ANSA) 71st Sanremo Music Festival  (ANSA) 71st Sanremo Music Festival 2021 (ANSA) 71st Sanremo Music Festival  (ANSA) 71st Sanremo Music Festival  (ANSA) 71st Sanremo Music Festival  (ANSA) 71st Sanremo Music Festival 2021 (ANSA) 71st Sanremo Music Festival  (ANSA) 71st Sanremo Music Festival 2021 (ANSA) 71st Sanremo Music Festival 2021 (ANSA) 71st Sanremo Music Festival 2021 (ANSA) 71st Sanremo Music Festival 2021 (ANSA) 71st Sanremo Music Festival  (ANSA) 71st Sanremo Music Festival 2021 (ANSA) 71st Sanremo Music Festival  (ANSA)

(ANSA) - SANREMO, 03 MAR - Nella prima giornata del Festival di Sanremo 2021 sono stati pubblicati circa 780mila tweet con l'hashtag #Sanremo2021, il pubblico web è stato rappresentato per il 61% da donne e 39% da uomini. Questo il dato principale elaborato da TIM Data Room che analizza il 'sentiment' della rete sul Festival, seguendo i trend dei principali social. I momenti in cui sono stati pubblicati più tweet con #Sanremo2021 sono stati subito dopo l'esibizione di Aiello e prima dell'entrata sul palco dell'Ariston dell'infermiera Alessia Bonari (tra le 22.22 e le 22.23) che ha registrato oltre 5mila tweet in un minuto; subito dopo l'esibizione di Fedez e Francesca Michielin (tra le 22.39 e le 22.40) sono stati quasi 5mila i cinguettii in sessanta secondi e dopo l'esibizione di Loredana Bertè oltre 4mila tweet. I Maneskin sono gli artisti della prima giornata del Festival più twittati con oltre 38mila post tra citazioni e retweet. Achille Lauro ha ottenuto su Twitter oltre 27mila tra citazioni e retweet e Fiorello oltre 32mila. I primi cinque artisti in gara per numero di citazioni su Twitter durante la serata sono Maneskin - oltre 36mila; Fedez - quasi 30mila; Arisa - oltre 22mila; Noemi - quasi 18mila; Madame - oltre 16mila. Tra le curiosità, Liguria, Basilicata, Marche sono le regioni in cui è stato effettuato il maggior numero di ricerche web sul Festival di Sanremo negli ultimi 30 giorni. Dopo l'Italia, la Svizzera, il Belgio e la Spagna sono i paesi che hanno effettuato più ricerche su Google relative al Festival negli ultimi 7 giorni. (ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

14:24

Covid: media, sorelle re di Spagna vaccinate negli Emirati

Esponenti del governo: 'molto male'

Chiudi  (ANSA)

(ANSA) - MADRID, 03 MAR - Bufera sulle sorelle del re di Spagna Felipe VI, Elena e Cristina: secondo i quotidiani El Confidencial e El Mundo, entrambe si sono già vaccinate contro il covid nel corso di una visita al padre Juan Carlos, che vive negli Emirati Arabi Uniti dall'agosto scorso.
    Sia Elena, 57 anni, sia Cristina, 55, non sono considerate parte delle categorie che stanno avendo priorità nella vaccinazione in Spagna.
    La notizia, anticipata ieri sera dal giornale digitale El Confidencial, ha provocato reazioni indignate da parte di esponenti del governo, formata dal Partito Socialista e da Unidas Podemos, riportate dai media. "Molto male", ha commentato Miquel Iceta, ministro delle Politiche territoriali, aggiungendo che condotte di questo tipo provocano "sfiducia" nelle istituzioni. "La società spagnola non accetta" questi atteggiamenti, ha dichiarato il vicepresidente secondo Pablo Iglesias. "Il nostro paese sarà migliore con una repubblica", ha aggiunto.
    La Casa Reale non ha confermato né smentito, aggiungendo che i membri dell'attuale famiglia reale —composta da Felipe VI, la moglie Letizia e le figlie Leonor e Sofía —non sono ancora vaccinati e aspetteranno il proprio turno. "Il re non è responsabile delle azioni delle sorelle", hanno detto fonti vicine al monarca. (ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA




14:05

Pd: Orfini, degrado è fare opposto a decisione organismi

Sciatteria passaggio da sostegno proporzionale a maggioritario

Chiudi  (ANSA)

(ANSA) - ROMA, 03 MAR - "Ha ragione il Nazareno a definire le polemiche sulla legge elettorale frutto del degrado del nostro dibattito. Peccato che quel degrado lo abbia prodotto chi ieri in un organismo politico (la direzione regionale del Lazio) ha sciattamente comunicato che quanto discusso in tre riunioni della direzione e votato all'unanimità era superato perché Salvini e la destra non erano d'accordo. E che quindi saremmo passati dal sostegno al proporzionale a quello al maggioritario.
    Il degrado è decidere una cosa negli organismi e fare l'opposto". Lo scrive in una nota Matteo Orfini. (ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

13:59

Covid: messa Sabato Santo in diretta tv davanti Sindone

Arcivescovo Nosiglia, segno speranza in questi tempi tormentati

Chiudi  (ANSA)

(ANSA) - TORINO, 03 MAR - L'arcivescovo di Torino, monsignor Cesare Nosiglia, celebrerà la Messa del Sabato Santo davanti alla Sindone. "In questi tempi tormentati abbiamo bisogno di alimentare e comunicare la nostra speranza. E per noi credenti il modo più efficace di accrescere la speranza è la preghiera comune", ha detto Nosiglia, che del telo è anche il custode pontificio, annunciando la celebrazione nella cattedrale di Torino, sabato 3 aprile alle 17, in diretta su TV2000 e sui social.
    Alla preghiera in Duomo del Sabato Santo parteciperanno i giovani torinesi coinvolti nel cammino di preparazione a questo appuntamento e i rappresentanti delle istituzioni di Torino e del Piemonte. "Il Telo - sottolinea Nosiglia - è una realtà che parla a tutti, al di là delle differenti convinzioni di cultura e al di là delle diversità di fede, testimonia dolore e morte ma anche, e con quanta maggiore forza, risurrezione e vita eterna che apre alla carità, alla fratellanza di ogni persona". (ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

13:58

Tesoro colloca Btp green da 8,5 mld, domanda oltre 80 mld

Rendimento fissato in 12 punti base sopra il Btp marzo 2041

Chiudi  (ANSA)

(ANSA) - MILANO, 03 MAR - Il Tesoro ha chiuso il collocamento del primo Btp Green italiano, fissandone in 8,5 miliardi di euro l'ammontare. Il titolo, con scadenza aprile 2045, ha raccolto una domanda molto forte, superiore agli 80 miliardi di euro, secondo quanto viene riferito. Il rendimento è stato fissato in 12 punti base al di sopra del Btp con scadenza marzo 2041, restringendo la guidance iniziale di 15 punti. A collocare il titolo è stato un pool di banche composto da Bnp Paribas, Jp Morgan, NatWest Markets, Crédit Agricole e Intesa Sanpaolo, con questi ultimi due istituti che hanno svolto anche il ruolo di structuring advisor. (ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

13:57

L.elettorale: Pd, polemiche frutto degrado interno

Non c'è alcun asse con Salvini, proposta dem è nota da tempo

Chiudi  (ANSA)

(ANSA) - ROMA, 03 MAR - "La notizia di un asse tra Salvini e Zingaretti sulla legge elettorale maggioritaria è totalmente priva di fondamento. La proposta del Pd è nota, discussa dopo tre riunioni della direzione nazionale e votata all'unanimità.
    Questa proposta, portata in tutte le sedi parlamentari di maggioranza e di confronto con l'opposizione, è e rimane la posizione del Pd". Così una nota del Nazareno, che prosegue. " Creare polemiche infondate, partendo da articoli di giornale, fa parte del degrado politico nel quale è precipitato il confronto interno del Pd contro il suo gruppo dirigente". (ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA





Modifica consenso Cookie