Ultima Ora
  1. ANSA.it
  2. Ultima Ora
  3. Balneari: proposta governo,con contenziosi gare fino al 2024

Balneari: proposta governo,con contenziosi gare fino al 2024

Un anno in più in caso di deroghe. Indennizzi per le aziende

(ANSA) - ROMA, 24 MAG - Un contenzioso o difficoltà oggettive legate all'espletamento del bando: sono "a titolo esemplificativo" le ragioni per cui sono concesse deroghe, di massimo un anno, all'obbligo di mettere a gara le concessioni balneari dopo il 31 dicembre 2023, secondo la proposta del governo sul ddl concorrenza, elaborata dal viceministro al Mise Gilberto Pichetto, ora all'esame dei gruppi. Le gare, comunque, non potranno essere concluse dopo il 31 dicembre 2024.
    Sul fronte degli indennizzi alle aziende balneari che non ottengono il rinnovo della concessione, il calcolo verrà effettuato "sulla base delle scritture contabili" o "di perizia giurata redatta da un professionista abilitato, che ne attesta la consistenza".L'indennizzo è "a carico del concessionario subentrante" per "la perdita dell'avviamento connesso ad attività commerciali o di interesse turistico, del valore residuo dei beni immobili oggetto di investimenti per l'esercizio dell'impresa". Esclusi dal calcolo i beni abusivi.
    (ANSA).
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA




      Modifica consenso Cookie