Da iPhone a Huawei, una carica di smartphone

E all'Ifa di Berlino il doppio schermo di LG e la rinata Nokia

Smartphone pieghevoli, a doppio schermo, con a bordo chip per la connessione 5G, telefoni di fascia media, low cost, resistenti a tutto, con fotocamere potenziate come le macchine fotografiche professionali. Nonostante lo stallo delle vendite, sempre più nuovi smartphone vengono dati in pasto al mercato, come dimostra la fiera tecnologica Ifa in corso a Berlino. Preludio a due appuntamenti decisivi per il settore: il lancio dei nuovi iPhone e la nuova serie di smartphone Huawei, azienda nella lista nera dell'amministrazione Trump.

L'evento Apple del 10 settembre è dedicato ai nuovi iPhone, che dovrebbero essere non troppo diversi esteticamente dai modelli attuali, in attesa del salto del 2020 che incorporerà il 5G. Per quest'autunno sono attesi tre modelli, due con schermo Oled chiamati "Pro" e "Pro Max" (andranno a sostituire iPhone XS e iPhone XS Max), e uno con schermo Lcd chiamato "iPhone 11", che andrà a sostituire l'attuale iPhone XR, e sarà disponibile in diverse colorazioni. La caratteristica principale dei Pro sarà la nuova fotocamera con un terzo sensore per l'acquisizione di foto e video ultra grandangolari.

Secondo il sito DigiTimes diversi fornitori Apple sarebbero preoccupati per le stime di vendita dei tre modelli, soprattutto in Cina, paese con cui gli Stati Uniti hanno ingaggiato una guerra commerciale. Una delle aziende colpite da questa situazione è Huawei, inserita a metà maggio in una lista nera dell'amministrazione Trump per motivi di sicurezza. Per effetto di questa blacklist il prossimo smartphone dell'azienda cinese (la serie Mate 30) potrebbe non avere a bordo app e servizi dell'americana Google.

Si saprà il 19 settembre, data in cui è prevista la presentazione mondiale a Monaco di Baviera. Al momento si sa soltanto che questi nuovi smartphone saranno dotati del processore Kirin 990 per il 5G, le reti veloci del prossimo futuro. "Vogliamo portare l'esperienza di telefonia mobile ad un nuovo livello", ha detto Richard Yu, Ceo della divisione Consumer di Huawei, sul palco della fiera Ifa di Berlino.

L'Ifa, è una fiera tecnologica in corso in questi giorni a Berlino. Un appuntamento annuale in cui viene tolto il velo a novità su computer, elettrodomestici, smart home, tv e audio, dispositivi indossabili e gadget per il fitness. E anche nel settore smartphone. A Berlino è arrivata la conferma da parte di Samsung dell'arrivo sul mercato a settembre del Galaxy Fold, il telefono pieghevole che ha avuto uno stop per problemi allo schermo (ma al momento non arriverà in Italia). Mentre la coreana LG ha lanciato una nuova versione di un telefono a doppio schermo per il multitasking e Motorola un dispositivo con quadrupla fotocamera posteriore.

La rinata Nokia ha invece calato un poker: cinque telefoni di fascia media, due low cost e anche un 'rugged phone', uno smartphone progettato per resistere a situazioni estreme. Tutti dispositivi attesi alla prova del mercato che presenta previsioni non proprio rosee. Secondo gli analisti di Gartner, chiuderà il 2019 con vendite in calo del 2,5% su base annua, a quota 1,52 miliardi di dispositivi. La ripresa è prevista nel 2020 grazie al traino delle nuove reti 5G, che dovrebbero far salire i volumi a 1,56 miliardi.

   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA