Ecco gli Android che sfidano l'iPhone di Apple

Da Google e Nokia a Samsung e Huawei, gli smartphone in arrivo

Settembre è stato il mese dell'iPhone, ottobre sarà quello dei suoi rivali. Lo smartphone di Apple, appena arrivato nei negozi, dovrà vedersela con un esercito di dispositivi Android, pronti a contendersi gli utenti in questa stagione che s'affaccia sul Natale. Google, Nokia, Samsung e Huawei sono alcune delle aziende che introdurranno telefoni top di gamma o di fascia medio-alta con una, due, tre e addirittura quattro fotocamere posteriori, lettori di impronte inseriti sotto lo schermo e colori insoliti come il verde menta.

Le danze si aprono il 3 ottobre con Lg, che in un doppio evento a New York e a Seoul svelerà il V40 ThinQ, il primo dispositivo dell'azienda coreana a montare una tripla fotocamera posteriore. Di fascia alta, con display Oled da 6,4 pollici e corpo in vetro trattato per essere meno scivoloso, affianca ai colori tradizionali una particolare finitura rosso carminio. Il 4 ottobre è la volta di Nokia che a Londra, e in contemporanea a Milano, dovrebbe portare un dispositivo medio-alto.

Dal brand iconico della telefonia pre-smartphone, ora in mano alla società Hmd, è atteso il Nokia 7.1 da 5,8 pollici, anche in versione Plus da 6,28 pollici, con doppia fotocamera targata Zeiss e un prezzo abbordabile, a partire da 400 euro. Tra gli eventi più importanti c'è quello di Google, che a New York e Parigi annuncerà il suo terzo smartphone top di gamma. Il Pixel 3 è atteso con uno schermo da 5,4 pollici, che salgono a 6,7 nella versione XL. Analogamente al Nokia, la versione più grande dovrebbe avere il 'notch', cioè la tacca nera nella parte alta dello schermo dove sono alloggiati i sensori. Il Pixel manterrà una singola - ma potente - fotocamera posteriore, e potrebbe tingersi anche di rosa e verde menta. Il 10 ottobre a Hollywood si vedrà il Razer Phone 2, dedicato ai videogiochi. L'11 ottobre toccherà invece a un evento Samsung (anche a Milano) dove, secondo le ultime indiscrezioni, sarà mostrato un Galaxy A di fascia media con ben quattro fotocamere posteriori. Il 16 ottobre l'appuntamento è a Londra con Huawei, che dopo aver scavalcato Apple è il secondo costruttore mondiale di smartphone, alle spalle di Samsung.

In arrivo c'è il Mate 20, il primo smartphone a montare il processore Kirin 980 da 7 nanometri: più potente, meno energivoro e a supporto dell'intelligenza artificiale. Di dimensioni generose (schermo da 6,5 pollici; 6,9 pollici per il modello Pro), avrà la tripla fotocamera sul retro come il "cugino" P20 Pro. Il Mate, almeno nella versione grande, dovrebbe avere il lettore di impronte digitali inserito sotto il display. La caratteristica si vedrà anche sullo OnePlus 6T che sarà presentato il 17 ottobre. Nel mese sono infine attesi due nuovi modelli di Lenovo (Z5 Pro, forse l'1 ottobre) e di Xiaomi (Mi Mix 3 a fine mese) con una particolarità: il comparto fotografico è a scomparsa, nel bordo superiore del telefono.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Video ANSA