Vela:'L'Uomo e il Mare'ricorda Olimpiadi '60 in golfo Napoli

Rubrica Rai Sport riparte anche con storia Coppa America e CICO

(ANSA) - ROMA, 17 SET - Il fascino del passato, quando lo sport agonistico era ancora a misura d'uomo. A sessant'anni di distanza dalle Olimpiadi di Roma del 1960, il ricordo e le testimonianze della vela a cinque cerchi che nel golfo di Napoli diede spettacolo lasciando il segno. Sport e semplicità prima che al dilettantismo facesse seguito il business. In un libro le foto e gli aneddoti che raccontano Napoli come stadio del vento dove Costantino di Grecia, Straulino, Carlo Rolandi e Paul Elvstrom, solo per citare i più blasonati, dalle banchine del Circolo Savoia scrissero autentiche pagine di storia. Tutto questo in apertura, in occasione della ripresa della tradizionale Rubrica di Raisport "L'UomoeilMare", in onda questa sera alle 22.40 su Raisport +HD.
    Di seguito la storia della Coppa America con le performance di Luna Rossa AC 75, macchina volante, in procinto di raggiungere la Nuova Zelanda per la 36esima edizione dell'America's Cup.
    Infine, aspettando il CICO, campionato Italiano delle Classi Olimpiche che RaiSport trasmetterà in diretta dalle 16.00 alle 17.00 sabato 19 settembre, le immagini del primo allenamento in acqua per la Vela, dopo il Covid, le voci degli equipaggi impegnati sul lago di Garda con le considerazioni autorevoli del direttore tecnico delle nazionale italiana Michele Marchesini.
    (ANSA).
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA




        Modifica consenso Cookie