Giochi 2026: Stoccolma rischia il ritiro

"Niente tasse a cittadini per evento", candidata verso il no

(ANSA) - STOCCOLMA, 12 OTT - La candidatura di Stoccolma per ospitare le Olimpiadi invernali del 2026 è a forte rischio, solo tre giorni dopo che il CIO ha inserito formalmente la capitale svedese tra le aspiranti insieme con Milano-Cortina e Calgary (Canada). I due partiti della nuova coalizione che amministra la città, un'alleanza tra centro-destra e ambientalisti, hanno annunciato oggi che ai contribuenti non verrà imposta nessuna tassa in più per finanziare i Giochi. "Il punto fermo di entrambi i partiti è garantire che i Giochi olimpici invernali non dovranno essere pagati dai contribuenti", ha detto la componente della coalizione, Karin Ernlund. Il Comitato olimpico internazionale ha fatto sapere di "non avere avuto" ancora avuto alcuna conferma ufficiale di tale decisione". Se Stoccolma si ritira, rimarranno in corsa solo Calgary, che dovrà però affrontare un referendum il prossimo 13 novembre, e la doppia candidatura italiana. "Stoccolma potrebbe tornare in pista per il 2030, o dopo", hanno detto i nuovi amministratori.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE:

Video ANSA