• Fs: in Campania nuovi treni Jazz, sicuri e a 160 all'ora
ANSAcom

Fs: in Campania nuovi treni Jazz, sicuri e a 160 all'ora

Iacono, pensiamo a pendolari. De Luca, orgogliosi di investimento

NAPOLI ANSAcom

NAPOLI - Fila a 160 chilometri l'ora e garantisce affidabilità e sicurezza a bordo. Queste le principali caratteristiche sottolineate da Trenitalia nel descrivere il nuovo treno Jazz inaugurato oggi alla Stazione Centrale di Napoli. Il treno è il primo del secondo lotto dei 24 acquistati in totale dalla Regione Campania con un investimento da 180 milioni di euro: 113 sono già stati consegnati, gli altri 11 arriveranno al ritmo di due al mese fino a giugno.

Il treno servirà i pendolari nell'area metropolitana di Napoli e nelle direttrici verso Salerno e Caserta. "La nostra priorità sono i pendolari - ha spiegato l'amministratore delegato di Trenitalia Orazio Iacono - in particolare qui in Campania il milione e mezzo che viaggia in Regione. L'operazione fa parte di operazione industriale molto più ampia, parliamo di 600 treni in tutta Italia per un valore di sei miliardi, un'operazione senza precedenti".

L'investimento sui pendolari è stato fortemente voluto dal governatore Vincenzo De Luca: "Siamo orgogliosi di questo investimento che rinnova in larga misura il parco dei treni che servono i pendolari campani. Sono treni di grande qualità che garantiscono la sicurezza, con telecamere di controllo a bordo, e facilità di accesso per disabili. Ora abbiamo fatto partire la gara per acquistare per altri 220 milioni tutti i treni nuovi per la Circumvesuviana dell'Eav. Dal 2003 non si acquistava niente, è uno sforzo finanziario fatto da noi. Non succederà piu' che i treni si fermino per strada e migliaia di pendolari viaggino in condizioni indecenti".

In occasione dell'inaugurazione del treno Jazz, Trenitalia ha lanciato a Napoli anche i nuovi servizi di customer care e il nuovo orario invernale le cui principali innovazioni riguardano le fermate a Caserta e Benevento dei Frecciargento che portano così a 10 i collegamenti con le Frecce tra i bacini di Caserta e Benevento con la Puglia e con Roma. Sulla linea 2 ci sarà un treno ogni otto minuti per attraversare in soli 20 minuti tutte le stazioni cittadine e, da Campi Flegrei verso Pozzuoli, una corsa ogni 15 minuti. "Il nuovo orario - ha detto Iacono - prevede più collegamenti con le frecce e i treni da e per Roma fermano anche Benevento e Caserta. Poi c'è una una corsa in più sulla stazione Tav di Afragola che cresce gradualmente, un treno da Firenze al mattino presto e più corse sulla Linea 2". Sui nuovi servizi di attenzione al cliente, Iacono ha spiegato che "per la prima volta in Europa c'è un desk per i pendolari. Trenitalia dedica 520 persone di cui 320 per l'assistenza e 200 per la security". In prospettiva nuovi investimenti anche con il contratto in preparazione con la Regione Campania per il servizio su ferro: "Andiamo verso il rinnovo totale della flotta. Avere contratti di lunga durata, di 15 anni, ti consente di fare investimenti e quindi avere tutti i treni della regione completamente nuovi", assicura Iacono.

In collaborazione con:
Fs

Archiviato in

TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE: