• Tra impresa sportiva e viaggio, torna il Tor des Géants
ANSAcom

Tra impresa sportiva e viaggio, torna il Tor des Géants

Dal 9 al 16 settembre l'ultra maratona delle Alpi

ANSAcom

Non è solo un'impresa sportiva, ma è anche un viaggio tra i 'giganti' delle Alpi, le spettacolari vette che proteggono la Valle d'Aosta. Il Tor des Géants, la corsa in montagna più massacrante al mondo, si prepara per la nona edizione. Dal 9 al 16 settembre saranno oltre 800 i super atleti provenienti da tutto il mondo che si sfideranno lungo i 330 chilometri di gara e i 24 mila metri di dislivello positivo, con partenza e arrivo a Courmayeur, ai piedi del Monte Bianco; un percorso unico che lambisce anche il Gran Paradiso, il Monte Rosa e il Cervino.

Non a caso il Tor è diventato un appuntamento internazionale irrinunciabile per i top runner dell'endurance trail; quest'anno le preiscrizioni hanno infatti raggiunto una quota record di 2.362, in rappresentanza di 72 paesi. La selezione di coloro che avranno il privilegio di presentarsi allo start è avvenuta tramite un sorteggio on line.

Alla gara principale si affiancherà il Tot Dret (tutta dritta), un percorso più breve da Gressoney a Courmayeur, che si svolgerà dall'11 al 13 settembre e che sarà un'occasione per chi vuole cimentarsi in un percorso più breve (130 chilometri e 12 mila metri di dislivello), senza rinunciare ai panorami che solo i tre giganti del Rosa, del Cervino e del Monte Bianco possono offrire.

In collaborazione con:
Tor des Géants

Archiviato in