ANSAcom

Festival: Pagnoncelli, italiani sfiduciati ma favorevoli a Ue

Il sondaggista, il 62% riconosce che appartenenza è un vantaggio

TRENTO ANSAcom

"L'atteggiamento degli italiani nei confronti dell'Europa è controcorrente rispetto agli altri cittadini comunitari, con il 55% di diffidenti e il 33% di favorevoli. Gli elettori tuttavia non hanno dubbi sull'adesione all'Unione e alla moneta unica". Lo ha detto Nando Pagnoncelli, intervenuto alla prima giornata del Festival dell'economia di Trento. Mostrando gli ultimi rilevamenti statistici di Eurobarometro, il sondaggista di Ipsos ha descritto una situazione, a suo dire, paradossale: "La fiducia degli italiani è minore rispetto ad altri paesi, ma il 62% riconosce che l'appartenenza è un vantaggio importante", ha precisato.
"Gli aspetti negativi segnalati dagli italiani riguardano soprattutto la burocrazia, ma c'è domanda di più Europa su temi come l'immigrazione, lavoro e sviluppo economico", ha detto Pagnoncelli.
Per quanto riguarda il voto dello scorso 26 maggio, il sondaggista ha evidenziato la diminuzione dei partiti tradizionali in tutti i paesi, con una crescita delle destre in Francia e in Italia e di liberali e verdi nelle altre nazioni.

In collaborazione con:
Provincia di Trento

Archiviato in