• Salvini nella Tendopoli di S. Ferdinando: Casa e lavoro, prima gli italiani

Salvini nella Tendopoli di S. Ferdinando: Casa e lavoro, prima gli italiani

Fermare gli sbarchi, no a nuovi schiavi. "Questa Tendopoli è un'eredità pesante"

 "Questa tendopoli è una eredità pesante e dimostra che l'immigrazione fuori controllo porta solo il caos". Lo ha detto il ministro dell'Interno Matteo Salvini dopo la visita alla tendopoli di San Ferdinando. Salvini è stato accompagnato da alcuni migranti che gli hanno esposto i loro problemi. "Occorrono limiti, numeri e regole. Chi ha diritti - ha detto - è giusto li chieda e che non ci siano sfruttamento, prostituzione e spaccio. Lavoreremo per dare diritti con una immigrazione controllata".

Casa e lavoro, prima gli italiani. Nel mio Paese, nel 2018, non si sta nelle baracche. Chi ha diritto a rimanere in Italia ci deve stare con tutti i diritti e i doveri degli altri cittadini. Siccome ci sono cinque milioni di italiani in povertà vengono prima loro per casa e lavoro". ha ribadito il vicepremier a margine della visita alle tendopoli che ospitano i lavoratori migranti della Piana di Gioia Tauro. "Non ci sono vie privilegiate - ha aggiunto Salvini - se stai in una baraccopoli di San Ferdinando".

LA DIRETTA VIDEO

 

Fermare gli sbarchi, no a nuovi schiavi.  "Chi scappa dalla guerra e ha diritto a vivere in Italia è il benvenuto. Chi invece non scappa dalla guerra ed è semplicemente un nuovo schiavo a disposizione della malavita organizzata non deve stare né a San Ferdinando né in Italia". Lo ha detto Matteo Salvini a San Ferdinando. "

Magliette rosse per Salvini. Un gruppo di giovani attivisti con indosso magliette rosse hanno urlato slogan al passaggio del vicepremier e ministro dell'Interno Matteo Salvini, che stava lasciando le tendopoli dei migranti di San Ferdinando dove stamani ha compiuto una visita: "restiamo umani", hanno detto tra l'altro. Il ministro, durante la visita delle baraccopoli, ha incontrato alcuni migranti e con alcuni di loro ha fatto anche dei selfie. Salvini durante la visita ha ringraziato le istituzioni che in questi anni si sono occupati di dare accoglienza ai migranti sbarcati nelle coste siciliane e in Calabria.

Lavoriamo a riunione con ministri Ue . "Stiamo lavorando giorno e notte in vista della riunione dei ministri dell'Interno dell'Unione europea. Mercoledì mi vedrò con il presidente Conte e avremo i dieci punti di interesse italiano che sottoporrò ai miei colleghi europei". Lo ha detto il ministro dell'Interno Matteo Salvini parlando con i giornalisti a San Ferdinando. "Vedrò prima il collega tedesco - ha aggiunto Salvini - poi quello austriaco e quello francese e vedremo finalmente di portare a casa un qualche risultato concreto per la sicurezza italiana. Cosa che negli ultimi anni non è stata fatta".

 

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA