Nuova Zelanda: premier, lotta a razzismo

'Tale ideologia di destra non ha confini nazionali'

(ANSA) - ROMA, 20 MAR - Il primo ministro della Nuova Zelanda Jacinda Ardern ha lanciato un appello ad una lotta globale contro l'ideologia razzista di destra, dopo l'attacco alle moschee a Christchurch.
    In un'intervista alla Bbc, Ardern ha ricordato che l'attentatore "era un australiano, ma questo non vuol dire che non abbiamo un'ideologia del genere in Nuova Zelanda". In ogni caso, il paese "ha vissuto una violenza portata da qualcuno che è cresciuto e ha imparato la sua ideologia da qualche altra parte". Quindi, "se vogliamo vivere in un mondo sicuro, tollerante e inclusivo, non possiamo pensare in termini di confini", ha sottolineto Ardern, sollecitando una lotta "globale" contro l'ideologia razzista di destra. Ardern ha poi difeso il primato della Nuova Zelanda nell'accoglienza dei rifugiati: "Respingo completamente l'idea che garantire un sistema" come quello neozelandese "abbia creato un ambiente in cui questo tipo di ideologia può esistere".
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA