Sindaco Minneapolis, appello alla calma

Si temono nuovi disordini. 'Serve guardia nazionale'

   Gli Stati Uniti devono agire per fermare gli "omicidi" di afroamericani da parte della polizia. E' quanto ha chiesto l'Alto Commissario dell'Onu per i diritti umani, Michelle Bachelet, dopo l'uccisione del 46enne George Floyd a Minneapolis.

Intanto il sindaco di Minneapolis Jacob Frey ha chiesto l'intervento della Guardia Nazionale alla luce degli scontri avvenuti dopo la morte di George Floyd e nel timore che possano esplodere nuovi disordini ancor più violenti Frey non si è detto contrario alle manifestazioni, tuttavia si è detto preoccupato per la sicurezza dei suoi cittadini.
    "Imploro la nostra città - ha detto - imploro la nostra comunità, imploro ognuno di noi a mantenere la calma e la pace.
    Onoriamo la memoria di George Floyd".
  

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA




      Modifica consenso Cookie