Navi pasdaran tentano sequestro petroliera britannica

Tre imbarcazioni armate della Guardia rivoluzionaria islamica iraniana respinte da una fregata della Royal Navy

Nuova escalation di tensione nel Golfo Persico. La Gran Bretagna ha denunciato un tentativo delle forze navali delle Guardie della rivoluzione iraniana di impedire il transito di una sua petroliera, la British Heritage della compagnia Bp, attraverso lo stretto di Hormuz, passaggio cruciale per il commercio mondiale di greggio. Secondo la ricostruzione della Difesa di Londra, tre mezzi dei Pasdaran avrebbero cercato di indurre il cargo a fermarsi. A bloccarli è stato l'intervento della fregata HMS Montrose della Royal Navy, frapponendosi tra la petroliera e i vascelli iraniani. Ai suoi "avvertimenti verbali", i mezzi dei Pasdaran si sono allontanati.

L'episodio, che sarebbe stato filmato dalle forze americane nell'area, ha spinto Londra ad alzare al massimo livello l'allerta per le sue navi nel Golfo. Ma l'accusa è stata seccamente negata dalle Guardie della rivoluzione, la potente forza armata che risponde solo alla Guida suprema, l'ayatollah Ali Khamenei.

 

 

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA