Iran: in carcere l'attivista anti-hijab

La sua foto senza il velo aveva fatto il giro del mondo nel 2017

(ANSA) - TEHERAN, 14 APR - A dicembre del 2017 era diventata il simbolo della protesta contro il velo obbligatorio in Iran, sventolando il suo hijab bianco in viale Enghelab, il viale della Rivoluzione: la sua immagine aveva fatto il giro dei social spingendo molte altre donne a seguire il suo esempio, poi ribattezzate 'le ragazze di viale Enghelab'. Era seguita un'ondata di decine di arresti. Ora per la sua protesta la giovane Vida Movahhed è stata condannata a un anno di carcere, con l'accusa di incoraggiare altri alla corruzione e alla prostituzione. La condanna è arrivata all'inizio di marzo ma se ne è avuta notizia solo ora dal suo avvocato, citato dall'agenzia Irna.
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
      TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE:

      Video ANSA