Fondo transizione Ue, all'Italia 2,1 mld

Versione precedente prevedeva 364mln. Polonia primo beneficiario

BRUXELLES - Il nuovo fondo per la transizione equa proposto dalla Commissione europea, salito da 7,5 a 40 miliardi, prevede di assegnare 2,14 miliardi all'Italia. Nella prima versione del fondo, presentata in gennaio, l'allocazione era di 364 milioni. La Polonia, che aveva 2 miliardi, otterrebbe ora 8 miliardi, confermandosi il Paese che beneficerà di più dello strumento per mobilitare investimenti pubblici e privati a sostegno delle regioni più in difficoltà nella transizione ecologica.
    Terzo paese per allocazione fondi è la Germania, con 5,1 miliardi, quindi la Romania con 4,4 miliardi. L'Esecutivo Ue propone di aumentare il fondo di transizione, presentato in gennaio con una dotazione di 7,5 miliardi con l'obiettivo di mobilitarne 100, a 40 miliardi con l'obiettivo di mobilitarne 150 grazie a un meccanismo leva che conta anche sul programma InvestEU (erede del Piano Juncker).
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA




      Modifica consenso Cookie