Mondo
Responsabilità editoriale Xinhua.

Cina: primo pescato in autunno per nave acquacoltura

Utilizza l'intelligenza artificiale

(ANSA-XINHUA) - QINGDAO, 20 MAG - La prima nave intelligente del mondo per l'acquacoltura, dal peso di 100.000 tonnellate, è pronta da oggi ad entrare in funzione nella città portuale di Qingdao, in Cina orientale.
    Stando alla Qingdao Conson Development (Group) Co., Ltd., l'imbarcazione è lunga 249,9 metri e ospita 15 cabine di allevamento con una capacità totale di quasi 90.000 metri cubi di acqua. Le cabine di allevamento possono essere utilizzate per la crescita di specie ittiche quali la grande corvina gialla, la garrupa e il salmone atlantico. Per la nave sono stati investiti circa 450 milioni di yuan (circa 67 milioni di dollari).
    Si prevede che il sistema di acquacoltura smart su nave abbia una produzione annua di 3.700 tonnellate di pesce di elevata qualità, una cifra pari a del lago Chagan, uno dei più ampi specchi d'acqua dolce della Cina. Il primo lotto di grande corvina gialla allevato sull'imbarcazione sarà trasportato e immesso sul mercato nell'autunno di quest'anno.
    Il controllo centralizzato e il monitoraggio in tempo reale delle acque, dell'ossigeno, della luce e dell'alimentazione nelle vasche di allevamento sono effettuati grazie a 2.108 punti di misurazione e controllo sulla nave. La densità di allevamento dei pesci nelle vasche può essere da quattro a sei volte superiore a quella delle gabbie di acquacoltura tradizionali e il ciclo di allevamento può essere ridotto di oltre un quarto.
    (ANSA-XINHUA).
   

    Responsabilità editoriale Xinhua.

    Video ANSA




    Modifica consenso Cookie