Mondo
Responsabilità editoriale Xinhua.

Il Tibet tutela la sua pittura tradizionale buddista Thangka

Creata associazione a Lhasa per rilancio patrimonio immateriale

(ANSA-XINHUA) - LHASA, 12 OTT - La Thangka è un tipo di pittura buddista tibetana che usa la tecnica 'scroll painting' (su rotolo) con pigmenti derivati da materiali minerali e organici come corallo, zaffiri, perle e oro, che permettono di conservare il colore per secoli. La pittura viene applicata sul cotone o sulla seta. Nel 2006, questa tecnica pittorica è stata inserita nella lista del patrimonio culturale nazionale e ora un'associazione per la sua promozione è stata istituita a Lhasa, capoluogo della regione autonoma del Tibet, con lo scopo di proteggere il patrimonio culturale immateriale nazionale.
    Finora alla Tibet Thangka Association hanno fatto domanda di adesione 14 imprese e 280 singoli artisti artigiani.
    "Lo sviluppo del settore della pittura Thangka ha contribuito a promuovere l'occupazione, l'imprenditorialità e il turismo", ha affermato Ngawang Jigme, capo dell'associazione, aggiungendo che l'ente ha lo scopo di formare un numero sempre maggiore di giovani pittori, promuovere l'arte, condurre più ricerche e operare per portare avanti tale tecnica pittorica.
    Dal 2006 la Cina ha speso un totale di 209 milioni di yuan (circa 32,4 milioni di dollari) per la protezione del patrimonio culturale immateriale in Tibet, secondo un libro bianco pubblicato all'inizio di quest'anno. (ANSA-XINHUA).
   

      Responsabilità editoriale Xinhua.

      Video ANSA




      Modifica consenso Cookie