Responsabilità editoriale Xinhua.

Greater Bay Area nuovo fronte tecnologico cinese

In costruzione nuovi laboratori e centri di ricerca

(ANSA-XINHUA) - SHENZHEN, 07 AGO - Nella periferia a nord della città tecnologica di Shenzhen, un gruppo di gru torreggia nel sito che prima ospitava un allevamento di mucche e che si sta trasformando in un motore scientifico nazionale. Qui sta prendendo forma la Guangming Science City, un insieme di strutture scientifiche e di università con cui la Cina intende rendere la Greater Bay Area comprendende le aree costierei di Guangdong, Hong Kong e Macao una Silicon Valley cinese.
    Secondo il governo locale, la Guangming Science City ha avviato la realizzazione di 60 progetti, per un totale di investimenti per 140 miliardi di yuan (20 miliardi di dollari).
    Il Shenzhen Bay Laboratory, che si concentra sulla ricerca biomedica, è stata una delle ultime strutture a stabilirsi nel parco tecnologico, a giugno. Finora - spiega Zhan Qimin, direttore del laboratorio - il centro ha accolto 49 squadre per svolgere ricerche sul coronavirus, anche sul sequenziamento dei virus e sugli anticorpi.
    I laboratori e le strutture scientifiche di base si stanno sviluppando con successo anche in altre parti della provincia del Guangdong, aiutando il centro produttivo del sud della Cina a diventare una nuova destinazione per i ricercatori del Paese, e del mondo.
    La costruzione del polo dell'innovazione ha già attirato l'attenzione di molti laureati di Hong Kong, che è vicina a Shenzhen e che vanta molte università. Sing Chan, che a Shenzhen ha lanciato una piattaforma di e-commerce, è impegnato ad assistere gli imprenditori di Hong Kong che desiderano insediare proprie attività nella Cina continentale. Secondo il giovane imprenditore di Hong Kong, che ha contribuito a portare a Shenzhen più di 200 società finanziate da Hong Kong e vari team di imprenditori, oltre la metà degli interessati puntano a progetti che riguardano software e progettazione hardware.
    (ANSA-XINHUA).
   

    Responsabilità editoriale Xinhua.

    Video ANSA




    Modifica consenso Cookie